Dove sei: home > Itinerari > Ferrara > I monasteri

I monasteri

I Monasteri

Oratorio di S.Maria Annunziata
Questo luogo straordinario, ora quasi dimenticato, ospitava, fino alle soppressioni napoleoniche, la Confraternita della Buona Morte, un’opera di carità che si faceva carico di assistere i condannati. L’edificio costruito a fine ‘300 come oratorio ad aula unica fu poi radicalmente rimaneggiato nel 1613 e solo un restauro degli anni ’50 ne ha ripreso l’originale collocazione sopraelevata.
La visione degli affreschi: un intero ciclo formato da dieci grandi riquadri, con le “Storie della Croce”, del XVI° secolo, merita davvero un sopralluogo.


S.Antonio in Polesine
Un’aura veramente speciale circonda questo luogo che sembra rimasto fuori dal tempo. Il giardino ci accoglie con un'atmosfera di silenzio e pace diffusa che sorprende anche il visitatore più scettico.
E che dire degli affreschi all’interno?
Qui per vari secoli (tra il duecento ed il quattrocento) si sono alternati al lavoro pittori, forse riminesi o bolognesi, che hanno dato vita a incantevoli cicli pittorici, nel segno sempre di un precoce apprezzamento dell’evoluzione dell’arte figurativa nel loro tempo: dall’influsso di Giotto al naturalismo ed al gotico, tutto è presto rifluito sulle pareti di questo monastero, che accoglieva l’élite delle giovani suore ferraresi, per volontà di Beatrice d’Este, figlia del Signore della città e Beata “in odore di Santità”, che trasformò in cenobio benedettino l’antica isola fluviale di Sant’Antonio.


Monastero del Corpus Domini

Questo monastero di Clarisse Cappuccine custodisce discretamente numerose tombe della Famigia Estense e dopo lunghi resturi ha finalmente riaperto la chiesa ed il coro alle visite del pubblico, desideroso soprattutto di scoprire la sepoltura di Lucrezia Borgia, che qui giace col suo sposo, il Duca Alfonso I°, insieme ad altri importanti personaggi della dinastia.

La piccola chiesa barocca inoltre schiude al visitatore un mondo silenzioso di raccoglimento e preghiera, dove nel ’400 si formò il cenobio di Caterina Vegri, mistica e Santa, il cui corpo incorrotto è oggi conservato e venerato nell’omonimo monastero francescano bolognese.

Art Guide Studio di Dott.sa Lucia Laura Garani - Corso Giovecca 185, 44121 Ferrara, Italy - Cell: +39 338 6986649 - Email: info@artguidestudio.com - P IVA 01436640385

CMS Priscilla Framework by PJ | design and development - design by Pilo - XHTML5/CSS3 by Pici | Accesso redazione | Privacy e cookie policy